immagine articolo

Gaeta

Gaeta “Città che legge”: all’amministrazione il riconoscimento del Centro per il libro e del’ANCI

di Lidano Orlandi

06 luglio 2020

Importante riconoscimento quello conferito alla città di Gaeta dal Centro per il libro e la lettura in accordo con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Si tratta del “Città che legge”, titolo conferito a quelle amministrazioni che promuovono la crescita socio-culturale della cittadinanza promuovendo la lettura soprattutto tra i più giovani.

“Una Città che legge – spiega soddisfatto il sindaco Mitrano – è una città ricca di quei valori fondamentali per l’intera comunità. La lettura è uno strumento di crescita culturale e personale. Gaeta “Città che legge” è soprattutto un riconoscimento che attesta l’impegno profuso in questi anni e che ha visto la nostra Amministrazione promuovere diverse iniziative e rassegne letterarie rivolte a tutte le fasce d’età. Incontri pubblici che si sono svolti, fin quando possibile, nelle nostre piazze, scuole e presso la Biblioteca Comunale “S. Mignano”. Anche durante il periodo di lockdown non abbiamo rinunciato al piacere della lettura condivisa con video-collegamenti e dirette streaming”.

Tanti gli appuntamenti di lettura svolti presso la biblioteca comunale, le scuole, le librerie e le associazioni della città, che hanno visto soprattutto il coinvolgimento degli alunni degli Istituti comprensivi e delle scuole superiori. Tra le altre ricordiamo “Gaeta incontra gli autori”, “Libriamoci in classe”, “Piedini in viaggio”, “LeggereFacile”, “Leggere tutti” e “Maggio dei Libri”.

logo icona latinaquotidiano

correlati

virgolette

Guarda
l'ultima puntata
di Radar

virgolette
logo icona latinaquotidiano

Opinione

logo icona latinaquotidiano

Correlati

logo latinaquotidiano

LatinaQuotidiano.it giornale di approfondimento economico politico associativo sulla provincia di Latina.

anso logouspi logo

LatinaQuotidiano.it è associato ANSO.

Editore: Net In Progress S.R.L

News più lette

© Copyright 2021 - LatinaQuotidiano. Tutti i diritti riservati. Testata registrata presso il Tribunale di Roma n.43/2016 del 9 marzo 2016